olio palma

OLIO DI PALMA: attenzione alle fake news

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Nonostante le numerose pubblicazioni in merito a uno dei principali oli vegetali utilizzati dall’industria alimentare, svariate aziende aggiungono il claim ingannevole “senza olio di palma” al fine di pubblicizzare un prodotto come migliore.

olio-di-palma

L’ olio di palma fa male?

Così come per tutti gli alimenti, l’olio di palma non fa male se non assunto in quantità eccessive. A confermarlo, è il parere dell’Istituto superiore di Sanità [1] nell’oramai lontano 2016. Questo parere è supportato su numerose ricerche scientifiche tra cui quella dell’Università Federico II di Napoli [2].

Lo studio effettuato su diversi campioni di olio comprato in un generico supermercato dimostra che i livelli di mono-esteri e di-esteri (contaminanti che si formano durante la raffinazione degli oli) di palma non arrivano a concentrazioni rischiose per la salute.


L’informazione più autorevole e completa è fornita dall’EFSA (Agenzia Europea per la sicurezza alimentare) [3] e spiega che alcuni componenti dell’olio di palma possono essere dannosi per la salute solo se assunti in determinate quantità. Questi effetti nocivi si possono evidenziare con tossicità a carico renale e a carico dell’apparato riproduttivo maschile.

Tuttavia, la Commissione Europea “al fine di escludere ogni possibile motivo di preoccupazione per la salute, in particolare dei lattanti e dei bambini nella prima infanzia, tenendo conto della possibile esposizione a glicidil esteri degli acidi grassi dei lattanti nutriti esclusivamente con formule per lattanti” ha modificato, nel 2018, i livelli massimi consentiti di queste sostanze negli alimenti con una modifica al regolamento (CE) n. 1881/2006. [4]

Fonti

1. Istituto Superiore di Sanità – Parere Olio di Palma Prot. 19/02/2016-0004929 – http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_2481_allegato.pdf

2. Università Federico II di Napoli – Direct determination of 3-chloropropanol esters in edible vegetable oils using high resolution mass spectrometry (HRMS-Orbitrap) https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/28820048/ – Giulia Graziani et all.

3. EFSA – Agenzia Europea per la sicurezza alimentare – Aggiornamento del limite di sicurezza per 3-MCPD in oli vegetali e alimenti http://www.efsa.europa.eu/it/press/news/180110

4. REGOLAMENTO (UE) …/… DELLA COMMISSIONE del 26.2.2018 che modifica il regolamento (CE) n. 1881/2006 per quanto riguarda i tenori massimi di glicidil esteri degli acidi grassi negli oli e nei grassi vegetali, nelle formule per lattanti, nelle formule di proseguimento e negli alimenti a fini medici speciali destinati ai lattanti e ai bambini nella prima infanzia https://ec.europa.eu/info/law/better-regulation/

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments